Intervista realizzata dal giornale “La Provincia”:

Fulvio Dernini da un anno presidente dell’Accademia Boxe Cremona, fa il punto della situazione del sodalizio pugilistico più antico e glorioso della provincia. Lo abbiamo incontrato alla Palestra Spettacolo:

Novità in società?

” Diciamo che siamo ripartiti quasi da zero. Intanto rinnovando completamente la palestra; abbiamo rifatto l’intonaco, rifatto il pavimento completamente in legno e rinnovato tutte le strutture dai sacchi ai punchingball.”

 

Come sarà strutturata l’attività amatoriale e agonistica?

“Abbiamo completato il cast degli insegnanti, tutti diplomati presso la Federazione Pugilistica Italiana. A Paolo Garavelli spetterà il compito di preparatore atletico di tutto il gruppo ed in particolare dei giovani atleti, Giovanni Merisio si occuperà degli agonisti Elite, io seguirò il gruppo amatoriale e i praticanti di Light Boxe e Luigi Giandebiaggi preparerà gli atleti di Kickboxing.”

 

Molta carne al fuoco quindi?

“Direi di si. Abbiamo già preso accordi per portare il pugilato in alcune scuole e abbiamo riscontrato un notevole interesse da parte di presidi e insegnanti. Bisogna far capire che il pugilato non è più lo sport di un tempo praticato da chi cercava di emergere dalla povertà. Oggi con i nuovi regolamenti è una disciplina sportiva sicuramente meno pericolosa di tante altre. I nostri pugili sono quasi tutti diplomati, laureati o studenti.”